donne-capelli-castani

Traduzioni professionali per una comunicazione online efficace anche all’estero

Eccomi con l’intervista che chiude il percorso a tema “comunicare un’azienda online”, iniziato con le dirette sulla mia pagina Facebook il 24 settembre 2020. Oggi voglio parlarti dell’importanza di traduzioni professionali per comunicare online un’azienda con Laura Tenorini, traduttrice professionista.

Laura traduce e revisiona testi degli ambiti marketing e turismo dall’inglese e francese verso l’italiano per clienti diretti e agenzie di traduzione, italiani ed esteri.

I vantaggi di una traduzione professionale

Sarah: Ciao Laura! Che ne dici se ti faccio subito una domanda?
Se io fossi la titolare di una piccola azienda del settore del turismo perché dovrei decidere di investire in una traduzione professionale?

Laura: Per lo stesso motivo per cui ti rivolgi a un parrucchiere invece di farti tagliare i capelli da tuo cugino. Per evitare di ritrovarti con un taglio a scodella pieno di doppie punte che non comunica nulla su di te ma suscita l’ilarità della gente, tra l’altro dopo uno shampoo con prodotti economici che ti hanno rovinato i capelli.

A parte gli scherzi, solo una traduzione professionale può permettere di comunicare in maniera efficace con chi parla un’altra lingua: senza errori e senza pressapochismo, ovvero senza fare figuracce e mantenendo inalterato il messaggio che si vuole trasmettere.

Testi ben tradotti anche durante il lockdown

Sarah: Negli ultimi mesi il numero di turisti che arriva in Italia è diminuito drasticamente. Perché secondo te è comunque importante avere testi tradotti in maniera professionale?

Laura: Perché quando questa tremenda situazione finirà – ed è sicuro che finirà – ci lasceremo finalmente andare al desiderio di viaggiare, e i turisti stranieri torneranno a riversarsi in Italia

A quel punto, chi avrà investito nella comunicazione – anche in lingua straniera, nel caso si punti a una clientela estera, e ancor meglio se ottimizzata – otterrà i risultati maggiori

E secondo me il concetto di “comunicazione in lingua straniera” è indissolubilmente legato a quello di “traduzione (o almeno revisione) professionale”, proprio per i motivi a cui ho accennato prima.

Come lavora una traduttrice professionista


Sarah: Ti va di raccontarci un po’ del tuo dietro le quinte? Come lavora una traduttrice professionista?

Laura: Il lato pratico del mio lavoro consiste nel trascorrere ore e ore davanti al pc in compagnia di vari dizionari, sia cartacei sia online. 

Mi dedico a ogni testo con grande dedizione, cercando non solo di trasmetterne il significato originale, ma anche di mantenerne inalterato il tono di voce. Metto a tacere il mio naturale stile di scrittura e creo un testo che è l’esatto calco di quello di partenza, ma scritto in un’altra lingua.

Oltre a questo lato più operativo, come in ogni mestiere in regime di libera professione mi dedico anche a tutte quelle attività collaterali come la comunicazione, il marketing, la contabilità e la formazione. Insomma, non ci si annoia mai!

Sarah: Qual è il momento migliore in cui affidarsi a una traduttrice professionista?

Laura: Ogni volta in cui si ha bisogno di creare un testo professionale scritto in lingua diversa da quella di partenza.

L’importanza della revisione

Sarah: Mi pare che tu, oltre a tradurre testi dall’inglese e francese verso l’italiano, ti occupi anche di revisione. Ci dici di quale tipo di revisione ti occupi?

Laura: Esatto, tra i miei servizi c’è anche quello di revisione, il quale consiste nel controllare i testi tradotti da altre persone, così da rilevare le eventuali imperfezioni. Come per tutti i miei servizi, i testi di cui mi occupo riguardano il turismo e il marketing, ovvero i miei settori di specializzazione.

Revisionare o tradurre daccapo?

Sarah: In quali casi può bastare revisionare un testo? E quando, invece, è necessario riscrivere daccapo, come se si partisse da zero?

Laura: Il servizio di revisione mira a garantire la perfezione di un testo che comunque è già stato tradotto in maniera corretta. E una traduzione corretta può essere realizzata solo da un traduttore professionista o da una persona che potenzialmente avrebbe tutte le carte in regola per diventarlo. 

Bisogna avere un’ottima padronanza grammaticale, lessicale e culturale della lingua di partenza e di quella di arrivo, oltre a una profonda conoscenza del settore di appartenenza del testo e quindi degli argomenti trattati. 

Al contrario, se il testo è stato tradotto da una persona che semplicemente “conosce la lingua” o, ancor peggio, da Google Translate, allora è probabile che il testo sia pieno di errori, e quindi che sia necessario ritradurlo.

La promozione dell’Italia verso l’estero 

Sarah: Cosa ne pensi del modo in cui viene fatta la promozione del turismo in Italia?

Laura: Ne penso abbastanza male, e in particolare mi fa rabbrividire il continuo ricorso a stereotipi. Dopo anni di lavoro nel settore, ancora alzo gli occhi al cielo ogni volta che mi trovo davanti a testi scritti nel cosiddetto “alberghese”, come hai messo in luce anche tu in un articolo sul mio blog

E se mi fa rabbrividire la creazione di contenuti, figurati come mi sento di fronte ai (diffusissimi) testi tradotti in un inglese inesistente, italianizzato e palesemente… “tradotto”.

Un inglese che continua ad alimentare il simpatico ma poco professionale stereotipo dell’italiano abituato ad arrangiarsi. 

Eppure noi siamo molto di più, e la promozione turistica dell’Italia si presterebbe a una comunicazione professionale, multisfaccettata e al passo con i tempi. Invece ci indignamo se gli Uffizi si rivolgono a Chiara Ferragni.

Tutti gli elementi per una buona comunicazione verso l’estero

Sarah: Quali altri ambiti della comunicazione online di un’azienda del settore del turismo secondo te possono essere migliorati?

Laura: Purtroppo vedo presa sotto gamba l’utilità dei blog, che invece sono fondamentali non solo per farsi conoscere, e quindi per iniziare a fidelizzare i potenziali clienti, ma anche per migliorare il posizionamento del proprio sito sui motori di ricerca. 

Abbinare al sito un blog professionale, ottimizzato in ottica SEO e basato su un piano editoriale accuratamente studiato, è un ottimo modo per acquisire nuovi clienti!

Un consiglio di Laura per le aziende 

Sarah: Se tu dovessi dare un consiglio alle aziende da applicare subito per quanto riguarda la comunicazione con l’estero da dove diresti loro di cominciare?

Laura: Se non vi siete affidati a un professionista per la traduzione dei vostri contenuti, accertatevi che la versione in lingua straniera del vostro sito (o dei vostri materiali promozionali) non contenga degli errori gravi! 

Una curiosità su Laura

Sarah: Faccio anche a te una domanda per conoscerti meglio. Ti va di raccontarmi uno dei tuoi hobby?

Laura: Adoro la lettura! Si tratta di una vera e propria passione che mi ha portata a indirizzare la mia attività anche verso la traduzione editoriale e addirittura a scrivere il libro “Una nevicata eccezionale”, (e altri due sono in corso di pubblicazione).

Come contattare Laura Tenorini

Se vuoi contattare Laura Tenorini per capire come migliorare i testi che usi per comunicare con i clienti esteri:

Ti potrà interessare sapere che Laura offre un servizio di consulenza gratuita. Lascio la parola a lei: “inviatemi i vostri testi e vi farò sapere se la loro attuale traduzione risulta incomprensibile, migliorabile o perfetta (ovviamente fornendovi degli esempi), poi sarete voi a decidere se e come procedere.

Se, invece, vuoi approfondire come lavora Laura o ricevere i suoi consigli nella tua casella di posta puoi:

Ringrazio ancora Laura per la disponibilità e per la nostra interessante chiacchierata che spero sarà utile a tante piccole e medie aziende dei settori marketing e turismo.

La newsletter

Se hai seguito le dirette, o hai letto gli articoli, e vuoi ricevere altri consigli per comunicare meglio la tua azienda online iscriviti alla balloon newsletter.

Gli articoli che raccontano le scorse dirette Facebook

Come ti dicevo all’inizio, con questa intervista si conclude il percorso di dirette e articoli sul blog a tema “comunicare un’azienda online”.

Trovi tutti i video delle dirette nella sezione video della mia pagina Facebook o nel canale YouTube.

I link agli articoli li trovi qui sotto. 

Ne approfitto per ringraziare le professioniste che mi hanno acompagnato in questo percorso e te e tutti quelli che ci hanno seguito, ci hanno fatto domande e spero ne arriveranno ancora.

Grazie di cuore e spero che le dirette e gli articoli ti siano stati utili davvero per comunicare meglio la tua azienda online.